indietro

Le Dolomiti nell'obiettivo: La storia di uno che partì per catturare la luce delle montagne

Kurt Moser e la sua macchina fotografica del 1907

Lightcatcher, il cacciatore di luce. Un progetto spettacolare. Una sfida.

All'artista nonché “cacciatore di luce” Kurt Moser è venuta l’idea di realizzare uno dei progetti fotografici piú grandiosi di questa terra utilizzando un’antica tecnica fotografica chiamata ambrotipia, dove vetro, argento e luce si uniscono in un processo chimico – a volte quasi alchemico – e diventano foto impressionanti su lastre nere.
Per l’artista, questo metodo fotografico rappresenta l’unico in grado di rendere onore alla bellezza regale delle Dolomiti e progetta così di trasformare un camion militare russo, un colosso di nome Ural, in una gigantesca macchina fotografica su sei ruote e cercare i luoghi più remoti delle Dolomiti per ritrarre le loro vette maestose.

Per la realizzazione di questo straordinario progetto l'artista chiede il Vostro sostegno!


Diventate parte di questo gigantesco progetto fotografico, sostenendo l’artista Kurt Moser e contribuite alla realizzazione di grandissime ambrotipie delle Dolomiti.

Scoprite sul sito  cosa avrete in cambio!

 

Più dettagli del progetto si possono leggere sul sito www.lightcatcher.it e nella brochure informativa.


Per sapere come si sviluppa il progetto, seguite il Lightcatcher su Instagram e Facebook.